A partire dal 15 settembre e sino al 15 aprile sono in vigore le disposizioni previste dal nuovo protocollo ANTISMOG e riprende la pubblicazione dei prodotti informativi che Arpa Piemonte mette a disposizione sul proprio sito istituzionale (di seguito elencati).
La D.G.R n. 9-2916 del 26 febbraio 2021 estende le aree di applicazione a tutti i comuni localizzati nelle zone: Agglomerato di Torino (codice zona IT0118), Pianura (codice zona IT0119) e Collina (codice zona IT0120) – consultare ALLEGATO 2.
Per il settore trasporti le limitazioni si applicano a tutti i comuni localizzati nella zona Agglomerato di Torino e ai comuni con popolazione superiore a 10.000 abitanti localizzati nelle zone Pianure e Collina, per un totale di 76 comuni coinvolti – consultare documento a fondo pagina.
I criteri per l’attivazione del semaforo ANTISMOG sono dettagliati nel seguente ALLEGATO 1.
In sintesi oltre al livello verde, vi sono due livelli di criticità la cui attivazione avviene in base ai valori di concentrazione media giornaliera di PM10 previsti su ciascuna delle tre zone interessate dai provvedimenti:
- un primo livello arancione, nel caso di previsione per la media giornaliera del superamento del valore di 50 µg/m3 per tre giorni consecutivi a partire dal giorno di controllo;
- un secondo livello rosso, nel caso di previsione del superamento del valore di 75 µg/m3 (pari ad 1.5 volte il valore limite giornaliero) per tre giorni consecutivi a partire dal giorno di controllo.
Il rientro al livello verde avviene nel caso in cui, in un determinato giorno di controllo, la previsione della media giornaliera di PM10 per due giorni anche non consecutivi è inferiore a 50 µg/m3.