LA COLONNA MOBILE

OBIETTIVI:
I motivi per cui si reputa necessaria la costituzione di una Colonna Mobile a dimensione provinciale sono molteplici e così riassumibili :
· Grande tempestività nella risposta alle emergenze e nel momento in cui la pressione psicologica sulle popolazioni interessate è maggiore;
· Possibilità di trasportare nelle zone interessate un buon numero di volontari dotati delle attrezzature utili per affrontare le varie necessità;
· Completa autosufficienza dell’Unità inviata sia dal punto di vista operativo che logistico ed in grado, dal momento immediatamente successivo all’arrivo sul luogo dell’evento, di operare e fornire il necessario supporto in tema di servizi generali alle popolazioni da assistere ed a tutte le persone che vi operano.
COMPOSIZIONE DELLA COLONNA MOBILE:
viaggio030
La colonna mobile intesa su base provinciale, per essere in grado di raggiungere li obiettivi suesposti, deve prendere inderogabilmente al suo interno un modulo cucina scarrabile dotato di una autonomia di almeno 24 h dal punto di vista energetico ed idrico così da permettere un impiego immediato dopo l’arrivo sul luogo di destinazione.
Altrettanto importante ed inderogabile la presenza all’interno della colonna di un modulo servizi scarrabile, anch’esso dotato di una certa autonomia energetica ed idrica,  disposizione dei volontari e della popolazione.
Nella composizione della Colonna Mobile si dovrà altresì tenere conto delle varie necessità derivanti dal tipo dell’emergenza da affrontare e dal tipo di evento verificatosi pertanto si dovranno prevedere mezzi di trasporto generici per persone ed attrezzature, autopompe carrellate, generatori di corrente, tende, torri faro, un potabilizzatore con relativa cisterna, macchine movimento terra di piccole dimensioni per l’esecuzione i quei lavori che si rendono necessari per l’approntamento di un attendamento o di n campo di fortuna nonché un furgone officina dotate delle attrezzature di base per effettuare l’ordinaria manutenzione dei mezzi e delle attrezzature e le relative riparazioni i piccola e media entità.
I mezzi di trasporto, nel limite del possibile, dovranno essere dotati di trazione integrale affinché possano muoversi agilmente anche in condizioni di fondo stradale pessime.
DISLOCAZIONE DEI MEZZI E DELLE ATTREZZATURE:
crolli0031Al fine di garantire una perfetta efficienza dei mezzi e delle attrezzature si ritiene utile che gli stessi siano affidati ai vari Gruppi che operano sul territorio provinciale e che anno capo al Coordinamento Provinciale, in modo tale da garantire una completa copertura dello stesso ed una maggior rapidità di intervento, facendo ricorso al già sperimentato strumento del comodato d’uso gratuito.
Seguendo questi criteri sarà anche possibile procedere alla formazione e specializzazione dei volontari sul corretto utilizzo delle varie componenti la colonna mobile.
Al verificarsi di eventi particolarmente gravi e che richiedono l’impiego di parte o dell’intera colonna mobile, i vari mezzi, uomini ed attrezzature ritenuti congrui, confluiranno in un unico luogo per poi essere inviati nella località interessata.
Si ritiene che il progetto illustrato possa essere esteso a tutte le Province della Regione Piemonte in modo speculare affinché, in caso di eventi di estrema gravità, sia possibile allestire modularmente una colonna mobile di pronto intervento, commisurata alle necessità, di sicura efficacia.